Comune di Mondragone

Esenzioni, riduzioni e detrazioni dei tributi

Comune di Montemurlo
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Seguici su Google Plus Seguici sul canale Youtube
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » Esenzioni, riduzioni e detrazioni dei tributi
Esenzioni, riduzioni e detrazioni dei tributi
logo news
30-07-2015
Data di scadenza: 31-12-2015

Alla vigilia dell'approvazione in Consiglio comunale del bilancio di previsione dell'anno 2015, prevista per il prossimo 11 agosto, il Sindaco Giovanni Schiappa e l'Amministrazione comunale lanciano una campagna di comunicazione, a mezzo manifesti affissi per le strade della Città, per tracciare il percorso operato sin dall'insediamento in materia di tributi e finalizzato ad una più sostenibile fiscalità locale. In effetti, in questi giorni sono in scadenza le bollette del servizio rifiuti per il 2015 ed i contribuenti di Mondragone stanno constatando di persona una riduzione delle tariffe TARI che arriva fino al 15%. “Una fiscalità locale più sostenibile è uno degli obiettivi principali di questa Amministrazione comunale," dichiara il Sindaco Giovanni Schiappa "basti pensare che dopo l’introduzione della TARES, avvenuta per obbligo di legge nel 2013, e che ha visto lievitare gli importi delle bollette rispetto alla precedente TARSU, in due anni siamo riusciti a ridurle in modo considerevole, dimezzando quasi quelle per le attività commerciali e riuscendo a deliberare riduzioni tariffarie del 30% e del 15%, per il 2014 ed il 2015, in modo da alleggerire loro il prelievo fiscale". Inoltre, nonostante i continui tagli ai trasferimenti statali, l'Amministrazione comunale e' riuscita a confermare nel 2015 le agevolazioni IMU e TASI già deliberate nel 2014, come la detrazione TASI di € 100 prevista per l’abitazione principale degli ultrasessantacinquenni e portatori di handicap gravi, nonché l’aliquota agevolata IMU per le unità in comodato a familiari. "Va ricordato - aggiunge il Primo cittadino - che, a fronte di agevolazioni, la Legge ha previsto la possibilità di aumentare dello 0,8 per mille le aliquote TASI/IMU, ma noi abbiamo detto SI alle agevolazioni e NO agli aumenti di aliquote”. Gli ulteriori benefici ai fini TARI voluti dall'Amministrazione comunale sono l’esenzione per le unità abitative di soggetti residenti in Residenze Sanitarie Assistenziali (R.S.A.) o Istituti Sanitari, le riduzioni del 30% previste per le abitazioni adibite a strutture ricettive extralberghiere ai sensi della Legge regionale n. 17/2001 e per le abitazioni occupate da soggetti che risiedono o dimorano per più di sei mesi all'anno all'estero, oltre che la riduzione del 10% per le abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo. Mentre ai fini IMU va ricordato che e' stata deliberata una sensibile riduzione per i suoli solo potenzialmente edificabili, ovvero fino al 75% rispetto ai precedenti valori, oltre a prevedere riduzioni del 60% e del 40% per quelle aree fabbricabili soggette a strumenti urbanistici esecutivi e non ancora effettivamente realizzate. “Infine, non si deve dimenticare - conclude il Sindaco Schiappa – che abbiamo ridotto l’addizionale IRPEF comunale, dopo che nel 2013 i nostri contribuenti già erano stati tra i pochi in Italia a non pagare la MINI-IMU sulla prima casa, e nello stesso anno è stata prevista l'esenzione IMU per i cittadini testimoni di Giustizia nella lotta alla criminalità organizzata, all’usura e al racket”

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

Comunicati stampa
Le tariffe inerenti i tributi locali sono reperibili nella sezione COME FARE PER "PAGARE LE TASSE" posta a destra del sito.
mar 31 mag, 2016
- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Mondragone è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it